Veneto Padel Cup

Come giocare a Padel sotto la pioggia?

Con l’avvicinarsi dell’inverno e l’arrivo della pioggia, lo stato dei campi da padel ne risentirà. Sebbene sia possibile giocare sotto una leggera pioggia, è consigliabile evitare di giocare su un campo inzuppato.

Per adattarsi alle sfide del gioco in condizioni di bagnato, considerare i seguenti fattori:

  1. Per quanto riguarda la preparazione, indossate indumenti caldi e preferibilmente impermeabili. Indossare un berretto può anche aiutare a proteggere gli occhi dalla pioggia, migliorando la visibilità.
  2. È importante fare un riscaldamento più lungo del solito se fa freddo e piove.
  3. Assicuratevi di avere scarpe con un’ottima aderenza, poiché la superficie del campo sarà più scivolosa, aumentando il rischio di scivolare e di infortunarsi.

Quando si gioca in condizioni di bagnato, ricordate che la palla diventa più pesante e perde il suo rimbalzo. Questo è un aspetto fondamentale da tenere presente. Di conseguenza, l’esecuzione di tiri potenti e la possibilità di colpire la palla fuori dal campo saranno più impegnativi, come “sacarla x3” e “sacarla por 4” in spagnolo. Lo stesso vale quando si tenta di riportare la palla sul proprio lato del campo dopo uno smash, definito “traerla a tu per tu”.
traerla a tu lado
.”

Impugnatura corretta per gli scatti

Quando la palla e la racchetta sono bagnate, è impossibile ottenere una presa corretta per i colpi. Ciò significa che l’utilizzo di tecniche di topspin o underspin/backspin/slice è fuori discussione. Concentratevi invece sui colpi semplici per massimizzare il trasferimento di potenza e dare alla palla la massima direzione possibile in queste condizioni di bassa aderenza.

Palla che rimbalza

Un altro problema che dovremo affrontare è il rimbalzo della palla sulle pareti bagnate. Ancora una volta, la mancanza di aderenza alle pareti crea uno scenario imprevedibile. Normalmente, un colpo di media o bassa potenza cadrebbe drammaticamente dal muro, lasciandovi aspettare una palla che non raggiunge mai la vostra racchetta. Per ovviare a questo problema, flettete le ginocchia e preparate la racchetta più in basso per prendere le palle dopo i rimbalzi irregolari.

Se l’avversario colpisce la palla con forza, si può verificare un rimbalzo dal muro ancora più veloce di quello a cui si è abituati in condizioni di asciutto. Questo è un altro aspetto da tenere presente. L’utilizzo dei muri in condizioni di bagnato è piuttosto impegnativo, quindi sarebbe meglio evitare di affidarsi a loro e giocare invece a una forma di mini-tennis.

Supporto per le pareti

Poiché i muri offrono poco sostegno e possono essere minacciosi, è consigliabile astenersi dal gioco difensivo e cercare sempre di rimanere in posizione di attacco vicino alla rete. Concentratevi sul tiro al volo deciso e profondo sul lato dell’avversario per costringerlo a giocare al di fuori dei muri. Come abbiamo osservato, le pareti sono altamente imprevedibili, aumentando la probabilità che l’avversario commetta errori. Lo stesso approccio si applica al servizio. In queste condizioni, è meglio indirizzare meno servizi verso la T e i piedi dell’avversario e più verso l’angolo, dove sarà costretto a gestire il rimbalzo del muro. La restituzione di tali servizi sarà molto impegnativa. Inoltre, servire con una bassa potenza verso la T applicando l’underspin può essere difficile da restituire, poiché la palla rimbalzerà molto in basso, rendendo difficile il compito dell’avversario.

Colpire la palla

Cosa ne pensi di colpire la palla contro il muro sul nostro lato per restituirla? Nel Padel, questa mossa è chiamata “
contrapposta
è piuttosto comune. Quando le pareti sono bagnate e le palline sono pesanti, è importante colpirle con un tocco più morbido e controllato. L’effetto sarà notevolmente esagerato se si colpisce un colpo in back wall come si farebbe normalmente in condizioni di asciutto. Quindi, è meglio essere gentili e delicati.

Uno dei colpi migliori da utilizzare sui campi piovosi è il “Globo”. È importante posizionarsi in attacco perché la difesa sui campi bagnati potrebbe essere migliore. Colpire i “globi” può aiutarci a guadagnare la posizione d’attacco e costringere i nostri avversari a mettersi sulla difensiva.

Per coloro che comprendono lo spagnolo, un utile video spiega come giocare a Padel sui campi bagnati.

Naturalmente, se possibile, è meglio evitare di giocare su campi da padel bagnati. Anche se si tratta di pagare un extra per campi coperti o al coperto, le partite saranno molto più divertenti in condizioni di asciutto. Se prima della partita ha piovuto, ma ora il cielo è sereno,

è una buona idea asciugare le pareti in modo da ottenere un rimbalzo fuori dalle pareti simile a quello dell’asciutto (anche se la palla sarà ancora bagnata e influenzerà il rimbalzo). Se non potete evitare di giocare in condizioni di bagnato, sfruttate i consigli di cui sopra per ottenere un vantaggio sugli avversari.

 

Share This Post

More To Explore

Padel

Come si gioca a paddle

Il Padel è uno sport affascinante che sta guadagnando sempre più popolarità in tutto il mondo. Derivato da una combinazione di tennis e squash, il

Padel

Dove nasce il padel

Il Padel, uno sport che sta rapidamente guadagnando popolarità in tutto il mondo, ha radici affascinanti e una storia interessante. In questa esplorazione, ci immergeremo